mod_eprivacy

Direttiva privacy

BNL Gruppo BNP Paribas, con ben 300 milioni raccolti in 28 anni, sostiene la migliore ricerca scientifica italiana, attraverso la partnership con la Fondazione Telethon contribuisce a finanziare più di 1.600 ricercatori, 2.600 progetti di ricerca, oltre 580 gruppi di ricerca nel campo delle malattie neuromuscolari. Questi risultati testimoniano la serietà e la continuità dell’impegno della Banca a valorizzare il legame tra impresa e contesto sociale. La spesa per la ricerca scientifica in Italia in percentuale sul prodotto interno è al 1,3% al 27esimo posto tra i paesi che spendono di più in ricerca e lontana dalla media UE del 2% e dalla media OCSE del 2,4% ; questo impone un impegno forte del settore privato (fonte: rapporto Anvur, l’agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca 2018).

Un’ importante attività che vede coinvolti circa 18.000 collaboratori delle aziende del Gruppo BNP Paribas in Italia e i loro clienti e partner, impegnati con dedizione ed entusiasmo in una gara di solidarietà senza precedenti per combattere ogni forma di discriminazione compresa quella legata alla disabilità. Per BNL e il Gruppo BNP Paribas è di soddisfazione e orgoglio sapere che tutti gli sforzi che si stanno facendo ormai da 28 anni, si stiano tramutando in risultati concreti, in innovazioni terapeutiche, strategie di cura che possono radicalmente cambiare la vita di un paziente, finalmente una risposta concreta a persone affette da malattie genetiche un tempo definite incurabili. L'approvazione nel 2016 di Strimvelis, la prima terapia genica ex vivo ad ottenere l'autorizzazione alla commercializzazione, è considerata un esempio di successo della ricerca della Fondazione Telethon.

Il progetto non è da intendersi come filantropia ma come parte del modo di essere della Banca che, grazie a questa partnership, è diventata “incubatore” e “moltiplicatore” di sviluppo sociale, favorendo la nascita di collaborazioni con varie espressioni del territorio, aziende e persone che ha portato alla creazione di valore condiviso. Inoltre il progetto si inserisce nel contesto strategico del raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che in tutto i mondo guida la strategia e le azioni di BNP Paribas e BNL; in particolare l’obiettivo n. 3 “garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età”.

 

Per un donatore sapere che BNL Gruppo BNP Paribas è banca tesoriera di Telethon, è garanzia di trasparenza in quanto tutto quello che viene raccolto tramite gli eventi organizzati, i canali fisici e on line della Banca, confluisce nei conti intestati alla Fondazione Telethon, le donazioni sono fiscalmente deducibili.

 

BNL per Telethon la Partnership in numeri:

300 milioni di Euro raccolti

28 anni di partnership

11 Aziende del Gruppo BNP Paribas coinvolte nel progetto (BNL, Artigiancassa, Findomestic, Axepta, Arval, Cardif, Real Estate, Asset Management; Leasing Solutions; Securities Services, Ifitalia)

18.000 ca. collaboratori

3 milioni di persone coinvolte negli anni

160.000 ca i donatori retail

30.000 ca. eventi organizzati in tutta Italia

4.000 ca. articoli stampa usciti sull’argomento

oltre 30 i laureati che hanno presentato una tesi sulla partnership BNL per Telethon

22.864 ore di volontariato in BNL

 logo BNL per Telethon