mod_eprivacy

Direttiva privacy

Al maschile volata finale a due sul traguardo al Castello di San Giusto
Tra le donne torna alla vittoria Teresa Montrone
Quasi 1200 partecipanti hanno colorato le strade di una Trieste accogliente e soleggiata

TRIESTE – E’ iniziata con una giornata baciata dal sole ed accarezzata dalla brezza la festa della 5^ Corsa dei Castelli, evento organizzato da Asd Promorun Trieste in collaborazione con il Comune di Trieste e la Regione Friuli-Venezia Giulia. Partenza da brividi dal Castello di Miramare con la sorpresa del sassofonista Luca Capizzi che affacciato dal balconcino centrale ha emozionato e incantato i runner pronti al via con le note del suo sassofono.

LA GARA – Gara maschile che ha subito visto in testa il trio di keniani Solomon Koech (ATl Libertas Unicusano Livorno), Panuel Mkungo (Atl. Castello) e Peter Mwaniki Njeru (ASD Atl. Vomano), insieme all’azzurro olimpionico Yassine Rachik (GS Fiamme Oro Padova) e Francesco Carrera (Atl Casone Noceto). I due italiani si sono staccati dopo pochi chilometri non reggendo il forte ritmo del gruppo di testa keniano, un trio che è rimasto compatto fino all’inizio del “muro” che ha fatto selezione e dove i tre si sono sfilacciati. E’ iniziata la lotta a due tra Njeru e Mkungo e a spuntarla in volata e a vincere la 5^ Corsa dei Castelli è stato Peter Mwaniki Njeru in 29’57”, a soli otto secondi dal primato del percorso stabilito lo scorso anno da Hagos Gebrhiwet. Argento in 29’58 per Panuel Mkungo mentre si aggiudica il terzo gradino del podio Solomon Koech in 30’17”. Quarto assoluto e primo degli italiani in 31’18” Yassine Rachik, lo scorso anno terzo al traguardo in 30’23”. “Quest’anno non sono riuscito a rimanere sul podio, questa gara ha sempre grandi campioni al via. Ho provato a resistere ma è andata così. E’ sempre bello gareggiare qui a Trieste e tornerò ancora. La salita al Castello avevo detto che era da prendere con filosofia…ci ho provato io stesso, diciamo che è dura ma splendida” ha detto Rachik, che qui a Trieste è un atleta ormai di casa.

Alle spalle di Rachik, Francesco Carrera in 31’51”, completa il podio italiano Martino De Nardi (Runcard) in 34’53”. Primo degli atleti tesserati Promorun Trieste, società organizzatrice dell’evento, è Simone Spessot in 36’36”.

Gara femminile subito più definita con Teresa Montrone (Alter Atletica Locorotondo) che torna sul gradino più alto del podio chiudendo le sue fatiche in 39’39”, tempo lontano dal 37’43” con il quale aveva conquistato la prima piazza nel 2018. Più staccata Giulia Pessot (Atl Brugnera PN Friulintagli) in 41’29” tallonata da Chiara Pianeta (ASD KM Sport), al traguardo in 41’54”. “Parte da qui la mia stagione atletica - ha detto la vincitrice Teresa Montrone – abito a Trieste da otto anni, conosco bene questo percorso e questa salita al Castello di San Giusto. So quello che mi attendeva e ho voluto esserci. Adesso preparo una mezza maratona o una maratona da fare in novembre o dicembre”. Prima delle atlete portacolori di Promorun Trieste è stata Micaela Oblak in 49’45”.

Oggi questi grandi atleti hanno corso davvero forte – ha commentato l’ex azzurro Michele Gamba, ideatore di Promorun e della Corsa dei Castelli – Non è mai facile correre su questi tempi, per di più in un percorso che vede l’impegnativa salita verso il Castello di San Giusto. E’ stata una bella sfida, conclusa con una volata finale, è stato un grande spettacolo sulle strade di Trieste”.

LE ALTRE GARE – Quasi 1200 i partecipanti totali che hanno contribuito a rendere speciale questa giornata colorando le strade di Trieste di allegria e sport. E’ piaciuta la novità di questa edizione, diverse centinaia gli iscritti alla Non Competitiva Ten che hanno sfilato lungo lo stesso percorso della manifestazione principale, partendo qualche minuto dopo lo start ufficiale della Corsa dei Castelli competitiva.

Complice la bella giornata tantissimi i partecipanti alla Family Run, manifestazione per la quale ASD Promorun donerà parte del ricavato in favore del progetto “L’angolo di Costanza – Una coccola per le mamme” destinato al Reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TNI) dell’Ospedale Burlo Garofolo. Già consegnati 7800 euro mercoledì scorso in occasione della conferenza stampa, imposrto che è cresciuto in questi ultimi giorni grazie alla solidarietà degli atleti iscritti in piazza Sant’Antonio nella settimana di gara. A raccontare il progetto in partenza il Dr. Gabriele Cont, Responsabile Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Burlo, che ha scelto di vivere le emozioni di gara insieme ad un nutrito gruppo di colleghi, tutti riconoscibili grazie alla speciale T-shirt con il nome riportato sul dorso.

Grande commozione in partenza anche per la presenza della stessa piccola Costanza che ha onorato la manifestazione partecipando con grande spirito e sguardo vispo.

Siamo molto soddisfatti della partecipazione della città e dell’impegno solidale che siamo riusciti a portare avanti nei confronti dell’Ospedale Burlo Garofolo, questo era il primo vero e grande obiettivo” ha detto Silvia Gianardi, Presidente di ASD Promorun. “La Corsa dei Castelli ha a cuore il messaggio che lo sport è il motore del benessere ma anche un volano fondamentale per il territorio, grazie alle ricadute che la manifestazione ha sul turismo e sulla promozione di bellezze e cultura della città di Trieste. Il trait d’union tra il Castello di Miramare e quello di San Giusto racconta la nostra volontà di emozionare i partecipanti con un percorso culturalmente e paesaggisticamente unico al mondo”, ha concluso la presidente Gianardi.

  

Presentata la 5^ Corsa dei Castelli di 10km, si corre domenica mattina.
C’è la Family Run da 8km

Non solo corsa: tanti i progetti attivi. Turismo con la convenzione con l’Ente PromoTurismo Friuli-Venezia Giulia per la FVGcard e un occhio all’impatto ambientale

Consegnato alla Responsabile del Reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Dr.ssa Laura Travan l’assegno da 7.800,00 Euro in favore del Burlo.
Continua la raccolta fondi

TRIESTE – Questa domenica 17 ottobre Trieste andrà di corsa, veloce e bella come non mai. Alle ore 10 semaforo verde per la 5^ Corsa Dei Castelli, evento organizzato da ASD Promorun Trieste, in collaborazione con il Comune di Trieste e la Regione Friuli-Venezia Giulia. 10km la distanza che separa i due castelli protagonisti, sede di partenza con il Castello di Miramare e sede d’arrivo con il Castello di San Giusto, una sfida elettrizzante e coinvolgente, capace di attrarre quest’anno più partecipanti di sempre e numerosi top runner di caratura internazionale. Il tutto sarà ripreso dalle telecamere di RaiSport.

5^ Corsa Dei Castelli presentato questa mattina presso la Sala del Trono del Castello di Miramare con la presenza del Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, della Direttrice del Castello di Miramare Andreina Contessa e altre autorità cittadine oltre a Silvia Gianardi Presidente Promorun Asd.

“E’ un piacere assistere alla crescita di questa manifestazione che si ripete per il quinto anno consecutivo. Quando abbiamo iniziato non sapevamo che avrebbe avuto tanto successo, ora partecipiamo finalmente alla nascita di un bellissimo ponte tra il Castello di Miramare e la città, un ponte che unisce non solo geograficamente queste due entità ma che al contempo mette insieme sport, benessere e cultura, tutti aspetti della vita di cui abbiamo riscoperto l’importanza in piena pandemia. Il Castello di Miramare offre una visita gratuita ai primi cento classificati ed una sorpresa speciale per tutti, sarà diffusa della musica da un punto insolito del Castello di Miramare” ha detto Andreina Contessa, Direttrice del Castello di Miramare    

“Grazie a tutti per aver organizzato una manifestazione così importante per la città, sono certo che gli atleti che arriveranno rimarranno colpiti dalla bellezza del posto non solo per la maestosità del Castello di Miramare ma anche per gli aspetti naturalistici, il colpo d’occhio del mare che ha sempre un impatto terapeutico. Faccio il mio in bocca al lupo a tutti per la riuscita della manifestazione”, ha detto il Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza.

“Porto il saluto del Presidente Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e faccio i complimenti a tutti per aver messo in piedi una manifestazione importante perché unisce cultura, sport e la storia degli ultimi 800 anni della nostra città che ha uno dei porti più grandi del mondo. Non tutti conoscono la nostra storia ed io spero che questa manifestazione ci aiuti a diffonderla. L’evento coniuga sport ad altissimo livello, grazie alla presenza dell’ex azzurro Michele Gamba, ma anche a livello amatoriale. Io stesso parteciperò domenica con l’obiettivo di mantenermi in forma. Infine, grazie al progetto solidale nei confronti del Burlo Garofolo, l’eccellenza della manifestazione sposa un’altra eccellenza, quella del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale del Burlo Garofolo”, ha detto Fabio Scoccimarro, Assessore regionale alla difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile.   



“Nel 2017 ho contattato Michele Gamba perché volevo che Trieste emergesse anche nello sport e potesse far vedere le sue potenzialità. Volevo vedere in città atleti di grande calibro partire dal magnifico Castello di Miramare. Insieme abbiamo superato la pandemia per continuare a portare la città ad alti livelli. Grazie alla Corsa dei Castelli abbiamo incrementato il turismo e abbiamo riconosciuto alcune criticità che abbiamo superato allacciando relazioni con altre strutture della città, come l’Ospedale Burlo Garofolo, nell’ottica di proteggere le fasce più deboli. Spero di assistere ad altre iniziative che seguano questa nel mostrare le bellezze di Trieste. Trieste deve abbattere barriere di ogni tipo, vorrei vederla andare avanti a ritmo di corsa”, ha detto Giorgio Rossi, Assessore Cultura, Sport e Giovani Trieste

 

IMPORTO BENEFICENZA - Durante la conferenza è stato consegnato simbolicamente un grande assegno con la cifra di 7.800 euro, ovvero l’importo ricavato dalle iscrizioni dell’evento a favore del progetto “L’angolo di Costanza – Una coccola per le mamme” e donato all’Ospedale Burlo Garofolo.

 “Ringrazio tutti per averci invitato e a Promorun per aver contattato uno dei miei migliori collaboratori, il Dr Gabriele Cont con il quale è stato messo in piedi il progetto «L’Angolo di Costanza – Una coccola per le mamme». Costanza è una bambina nata a 25 settimane, i genitori in questi casi sono importantissimi, quando i bambini sono prematuri statisticamente sopravvivono meglio quando i genitori sono presenti. Il papà di Costanza è un uomo molto alto, da qui l’idea di creare un ambiente adatto a ciascun genitore per far star meglio i bambini, per questo si vuole produrre un fasciatoio regolabile in base all’altezza dei genitori e per permetter di accudire meglio il proprio bambino”, ha detto la Responsabile del Reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Burlo Garofolo Dr.ssa Laura Travan. 

LE GARE – Tre le manifestazioni a cui sarà possibile partecipare questa domenica 17 ottobre. La gara 10km agonistica è inserita in calendario nazionale FIDAL e si sviluppa su un percorso omologato costituito da un giro unico. C’è anche la nuova Non Competitiva Ten che sfila sullo stesso percorso della Corsa dei Castelli ma per la quale non è richiesto tesseramento FIDAL e certificato medico agonistico. Infine, la Family Run 8 km, una manifestazione dal forte carattere inclusivo con l’obiettivo di diffondere la cultura dello sport come abitudine fondamentale per il benessere psico-fisico, il percorso coincide con quello della manifestazione agonistica fino a Piazza Unità, dove, dopo 8 km di divertimento, sport e panorama di sicura bellezza, è posto l’arrivo.

FVG CARD –ASD Promorun ha lavorato attivamente per il territorio sfruttando la leva sempre più importante ‘sport e turismo’, un connubio sempre più vincente nel mondo. Insieme all’Ente PromoTurismo Friuli-Venezia Giulia ha sviluppato una speciale convenzione attraverso la FVGcardcard digitale nominativa che ha la durata di 48 ore o una settimana (dal primo utilizzo) e che consente di entrare, gratuitamente o a prezzi molto vantaggiosi, nelle strutture convenzionate. FVGcard consente di fruire di speciali scontistiche per permettere a tutti gli atleti di visitare le bellezze, approfondire la storia, visitare monumenti e musei e gustare i prodotti della tradizione eno-gastronomica regionale.

IMPATTO AMBIENTALE - Numerose le strategie messe in campo per ridurre l’impatto ambientale. La segreteria organizzativa opera con strumenti di comunicazione digitale favorendo il web-marketing, riducendo la necessità di stampa. Per la mobilità si organizza il trasporto gratuito degli atleti alla partenza mediante navetta, riducendo le emissioni di un numero consistente di vetture. In alternativa, è possibile acquistare la FVGcard, che consente di usufruire di diversi trasporti su strada, rotaie, cabinovie e marittimi in modo da vivere la regione in maniera sostenibile. Conservazione e di promozione del territorio si realizza anche con smaltimento dei rifiuti in maniera differenziata. Scelti fornitori di beni e servizi attraverso il criterio della riduzione dell’impatto ambientale. Privilegiati fornitori locali, la cui vicinanza alla location dell’evento garantisce un beneficio sia ambientale, in termini di riduzione dei trasporti di persone e di forniture, sia sociali, in termini di manodopera locale. Sono stati scelti prodotti sostenibili, realizzati con materiali riciclati o prodotti ecologici certificati e il pacco gara è stato privato di inutili imballaggi e quelli necessari sono facilmente differenziabili e riciclabili. I partner dell’evento sono stati selezionati tenendo conto anche del loro impegno ambientale e etico/sociale. Tra questi, già consolidati nel corso delle edizioni, il Gruppo Lafert, leader in Europa nella progettazione e produzione di Motori Elettrici e Azionamenti customizzati.

FONDAZIONE CRTRIESTE – La Fondazione CRTrieste opera sul territorio per promuovere lo sviluppo economico, culturale, scientifico e sociale di Trieste e limitrofo. L’Ente si rivolge ai settori della cultura, dell’arte e dell’istruzione, dell’assistenza, del turismo e dello sport, della ricerca scientifica e della sanità impegnandosi a consolidare il proprio ruolo per lo sviluppo socio-economico della città di Trieste e il suo territorio, sempre nell’ottica di farsi strumento per il benessere dell’intera collettività. In tema di cooperazione tra sport e cultura, la Fondazione CRTrieste da diversi anni è vicina alla Corsa dei Castelli, attraverso l’erogazione di un contributo di cui è destinataria la “Family Run” e grazie al quale è resa possibile la partecipazione di tutti i ragazzi in età scolare.

LA MEDAGLIA – Un oggetto armonioso che descrive appieno la prestigiosità dell’evento in cui si sposano perfettamente sport, bellezza del percorso e solidarietà. Argento con i caratteri neri ed il nastro viola, colore della prematurità, per raccontare la storia del progetto solidale nei confronti dell’Ospedale Burlo Garofolo “L’angolo di Costanza – Una coccola per le mamme”.

T-SHIRT, PERCHE’ E’ VIOLA – In ricordo della partecipazione, tutti gli iscritti alla manifestazione riceveranno una T-shirt marcata Luanvi, già sponsor tecnico della Corri Trieste dello scorso 23 maggio. Si tratta di un capo tecnico di alta qualità, viola, colore che è legato alla prematurità. Nascendo dalla mescolanza di rosso, il colore dell’amore, e blu, quello della saggezza, si presta a raccontare la transizione, fase cruciale per lo sviluppo di un prematuro. La T-shirt, in versione maschile e femminile, riporta i loghi di Comune di Trieste, Ospedale Burlo Garofolo con il progetto “L’angolo di Costanza”, Ente Turismo Friuli-Venezia Giulia, partner de “La Corsa dei Castelli”.

ISCRIZIONI – Ancora aperte le iscrizioni alle manifestazioni non competitive, ci si può iscrivere anche nelle giornate di mercoledì 13 e giovedì 14 dalle 16 alle 19, Venerdì 15 e sabato 16 dalle 10 alle 19 in Piazza Sant’Antonio oppure domenica 17 dalle 7.30 alle 9.00 presso l'InfoPoint del Castello di Miramare. Info: promorun.it.

Promorun riduce l’impatto ambientale attuando strategie green per preservare il contesto naturale e architettonico di grande valore e prestigio in cui si svolge la manifestazione
Iscrizioni aperte online fino all’11 ottobre ed in Piazza Sant’Antonio
a partire da mercoledì 13 ottobre
Si corre domenica 17 ottobre

TRIESTE – Dietro le quinte della 5^ Corsa dei Castelli del prossimo 17 ottobre, ASD Promorun lavora senza sosta. Gli obiettivi sono tanti, tutti ugualmente importanti. Promorun punta a realizzare un evento che unisce il carattere di una competizione di altissimo livello, grazie a top runner di fama internazionale e nel quale i runner amatoriali possano trovare il piacere della sfida contro il cronometro insieme alla bellezza paesaggistica lungo il percorso. Ma non finisce qui: grazie alle manifestazioni Non Competitiva Ten e Family Run, chiunque avrà l’opportunità di vivere una domenica speciale nella città di Trieste.

Sarà quindi una domenica di sport, benessere e socialità ma con un occhio rivolto anche a temi del sociale, grazie al progetto “L’Angolo di Costanza – Una coccola per le mamme” attraverso il quale si opera una raccolta fondi in favore dei neonati prematuri del reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Burlo Garofolo. Non poteva mancare l’attenzione nei confronti di un tema molto attuale, quello dell’ambiente, ancora più sentito per il contesto naturale e architettonico di grande valore e prestigio in cui si svolge la manifestazione.  

IMPATTO AMBIENTALE – Numerose le strategie messe in campo dalla società organizzativa Promorun a diversi livelli per ridurre l’impatto ambientale della manifestazione. La segreteria organizzativa ad esempio opera attraverso strumenti di comunicazione digitale e favorendo il web-marketing, riducendo così la necessità di stampa. Per le stringenti necessità, sono state acquisite stampanti ad alta efficienza energetica, accoppiate all’uso di carta riciclata stampata fronte/retro.

Sul tema della mobilità, si organizza il trasporto gratuito degli atleti alla partenza mediante navetta, riducendo le emissioni di un numero consistente di vetture. In alternativa, è possibile acquistare la FVGcard, una card digitale che consente, ad un prezzo irrisorio, di usufruire di diversi trasporti su strada, rotaie, cabinovie e marittimi in modo da vivere la regione in maniera sostenibile.

Poiché il percorso sfila lungo diversi siti di interesse e coinvolge il Castello di Miramare e quello di San Giusto, Promorun ha concordato con gli enti gestori delle strutture ospitanti un piano dettagliato di conservazione e di promozione del territorio che prevede l’utilizzo di transenne per preservare parchi, giardini e opere d’arte e la gestione e lo smaltimento dei rifiuti in maniera differenziata.

Anche la scelta di fornitori di beni e servizi è stata operata attraverso il criterio della riduzione dell’impatto ambientale. Sono stati privilegiati fornitori locali, la cui vicinanza alla location dell’evento garantisce un beneficio sia ambientale, in termini di riduzione dei trasporti di persone e di forniture, sia sociali, in termini di manodopera locale.

Analogamente, per la realizzazione dell’evento sono stati scelti prodotti sostenibili, realizzati con materiali riciclati o prodotti ecologici certificati. Il pacco gara è stato privato di inutili imballaggi e quelli necessari sono facilmente differenziabili e riciclabili, sono stati scelti come premi prodotti utili, gli alimenti per gli atleti sono prodotti a km zero, stagionali e prodotti da aziende equo-solidali e legati alla tradizione enogastronomica del territorio.

Da ultimo, i partner dell’evento sono stati selezionati tenendo conto anche del loro impegno ambientale e etico/sociale. Tra questi, già consolidati nel corso delle edizioni, il Gruppo Lafert, leader in Europa nella progettazione e produzione di Motori Elettrici e Azionamenti customizzati per l’impiego industriale, in particolare nei settori dell’Automazione Industriale, del Risparmio Energetico e delle Energie Rinnovabili. Il Gruppo è fortemente orientato all’innovazione  tecnologica, puntando a migliorare le performance e a ridurre l’impatto ambientale.

LE GARE - Tre le distanze a cui sarà possibile partecipare il prossimo 17 ottobre: Corsa dei Castelli 10 km competitiva, gara inserita in calendario nazionale FIDAL; Non Competitiva Ten per la quale non è richiesto tesseramento FIDAL e certificato medico agonistico; Family Run 8 km, una manifestazione dal forte carattere inclusivo con l’obiettivo di diffondere la cultura dello sport come abitudine fondamentale per il benessere psico-fisico.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito fino all'11 ottobre. Promo società con minimo 20 partecipanti. CLICCA QUI. Le iscrizioni alle manifestazioni non competitive saranno possibili in Piazza Sant’Antonio mercoledì e giovedì 13 e 14 ottobre dalle 16 alle 19. Ci si potrà iscrivere nella stessa sede a tutte le manifestazioni venerdì e sabato dalle 10 alle 19 mentre la mattina della gara dalle 7.30 alle 9.00 presso l’Info Point Promoturismo del Castello di Miramare. Sarà obbligatorio essere in possesso del Green Pass.

Video del percorso QUI

Infosilviagianardi@promorun.itinfo@promorun.itandreagiurgiovich@promorun.it