mod_eprivacy

Direttiva privacy

 

 

 

Il fondatore di Asd Promorun, grande campione azzurro, fa il punto della situazione per la 5^ Corsa dei Castelli di Trieste e ripercorre quanto fatto dal 2017 ad oggi 

TRIESTE –5^ Corsa dei Castelli di Trieste al via domenica 17 ottobre, 10km dal Castello di Miramare al Castello di San Giusto, una sfida, una gara da non mancare per tanti runner e ormai una tradizione triestina, evento che cresce di anno in anno.

Asd Promorun, la società organizzatrice presieduta da Silvia Gianardi, sta predisponendo un evento che darà forte lustro alla città, prevista anche la differita sui canali di RaiSport, e che attrarrà migliaia di persone dando un forte impulso anche al turismo.

L’occasione per capire meglio cos’è la Corsa dei Castelli è una chiacchierata con l’ex azzurro della nazionale atletica leggera Michele Gamba, fondatore nel lontano 2000 di PromoRun e ideatore anche della Corri Trieste, altra 10k che si corre abitualmente in maggio.

Classe 1972, 20 maglie azzurre tra il 1996 e il 2008, eclettico e capace di eccellere dai 5000 metri fino alla maratona. Un primato personale di 13’23” nei 5000m che però non gli ha consentito di andare alle Olimpiadi Sidney 2000, il crono minimo era tempo minimo era di 13’20”. Nei 10000m personal best di 28’01”, ma la vittoria più eclatante della carriera e quella che tutti ricordano più facilmente è stata la conquista della Firenze Marathon nel 1999 con il suo personale di 2h11’51”. Ancora oggi Michele Gamba è l’ultimo italiano nell’albo d’oro fiorentino. Nel ricordare la sua carriera non si possono dimenticare sia la medaglia d’oro a squadre al mondiale di mezza maratona nel 1997 e vari titoli italiani distribuiti tra i 5000m fino alla corsa campestre.

L’ESORDIO - E’ il momento di riavvolgere il nastro e ricordare cosa è accaduto di bello nelle precedenti quattro edizioni e soprattutto cosa accadrà domenica 17 ottobre. “La prima edizione, nell’autunno 2017, possiamo definirla ‘sperimentale’, un vero salto nel buio – ammette con un sorriso e un sospiro Michele Gamba -. L’idea è partita in luglio, a ottobre abbiamo fatto la gara. E’ bene ricordare che l’ideatore di questa volata tra il Castello di Miramare e il Castello di San Giusto è dell’Assessore allo Sport Comune di Trieste Giorgio Rossi. Un vero appassionato, ci ha creduto lui prima di tutti noi. Al via quell’anno oltre 300 partecipanti e un livello tecnico subito altissimo con la vittoria in 30’33” del keniano Ezekiel Kemboi, un atleta straordinario capace di vincere due medaglie d’oro olimpiche e ben quattro campionati mondiali. Un onore averlo nell’albo d’oro della Corsa dei Castelli”.

LE ALTRE EDIZIONI - Gamba ha ricordi ben chiari: “Il 2018 ha registrato il successo in 30’13” di Ahmed El Mazoury (Atletica Casone Noceto), forte atleta di origine marocchine ma più volte in nazionale azzurra. Al femminile primo posto per Teresa Montrone (Alteratletica) in 37’43”, ma c’è da registrare l’introduzione della Family Run, camminata non competitiva così che tutti i triestini possano essere protagonisti dell’evento. Ancora nel 2019 ricordo le vittorie di Sammy Kipngetich (Atl. Saluzzo) in un velocissimo 29'59" e dell’azzurra Joyce Mattagliano (Esercito) in 37'36". Fu l’anno dell’esplosione numerica, arrivammo con la Family Run a 2500 iscritti”. Ancora c’è da raccontare il 2020, anno particolare, l’anno del Covid19, dei lockdown, del blocco di quasi tutti gli eventi sportivi mondiali: “La quarta edizione, quella dell’anno scorso è stata un vero miracolo. Per qualche settimana in Italia dopo l’estate si è riusciti ad organizzare qualche evento di atletica leggera prima di un nuovo blocco. Asd Promorun è stata bravissima a organizzare l’evento in piena sicurezza sanitaria, con un numero chiuso e limitato a soli 400 iscritti. Ma era giusto esserci, dare un segnale che bisognava andare avanti. Primo posto per l’etiope Hagos Gebrhiwet in 29’49” che rappresenta il record del percorso. Al terzo posto l’azzurro Yassine Rachik, bronzo in maratona agli Europei del 2018 e presente alla maratona dei campionati mondiali di atletica a Doha nel 2019 e questo agosto nella maratona olimpica di Tokyo 2020. Yassine Rachik sarà in gara anche quest’anno, un piacere rivederlo”.

QUEST’ANNO - Siamo arrivati al 2021, alla quinta edizione, forse quella della definitiva consacrazione: “Mi dicono che ci sono numeri partecipativi da record, oltre 600 nella gara competitiva. Abbiamo inoltre aggiunto la Ten, evento non competitivo sulla stessa distanza e stessa sfida dei competitivi Fidal. Insieme alla Family Run sarà la più grande Corsa dei Castelli di sempre e questo ovviamente grazie anche alle Istituzioni Comunali e Regionali che ci sono molto vicine. Nel definirlo ‘grande evento’ intendo senz’altro i numeri partecipativi dove con la Family Run potremmo sfiorare le 2mila persone, ma anche grazie all’idea che Promorun ha avuto di far diventare l’evento fortemente solidale grazie al progetto benefico L’Angolo di Costanza’ con l’Ospedale Burlo Garofolo”.

LE GARE – Tre le distanze a cui sarà possibile partecipare il prossimo 17 ottobre: Corsa dei Castelli 10 km competitiva, gara inserita in calendario nazionale FIDAL; Non Competitiva Ten per la quale non è richiesto tesseramento FIDAL e certificato medico agonistico; Family Run 8 km, una manifestazione dal forte carattere inclusivo con l’obiettivo di diffondere la cultura dello sport come abitudine fondamentale per il benessere psico-fisico.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito fino all’11 ottobre. Promo società con minimo 20 partecipanti. CLICCA QUI. Le iscrizioni alle manifestazioni non competitive saranno possibili in Piazza Sant’Antonio mercoledì e giovedì 13 e 14 ottobre dalle 16 alle 19. Ci si potrà iscrivere nella stessa sede a tutte le manifestazioni venerdì e sabato dalle 10 alle 19 mentre la mattina della gara dalle 7.30 alle 9.00 presso l’Info Point Promoturismo del Castello di Miramare. Sarà obbligatorio essere in possesso del Green Pass.

Video del percorso QUI

Infosilviagianardi@promorun.itinfo@promorun.itandreagiurgiovich@promorun.it